Anoressia e bulimia: la bocca e i denti rivelano il disagio dell’anima

Il dentista può fare molto in quanto con una diagnosi precoce può tentare di aprire uno spiraglio nell’impermeabile corazza psicologica che il bulimico e l’anoressico   creano  intorno a sé  .Le deficienze nutrizionali e l’abitudine di rimettere dopo i pasti possono influire sulla salute della bocca. L’anoressia  a causa del quasi digiuno diminuisce l’apporto di componenti vitali che causano  l’insorgenza di problemi alle strutture ossee facilitando la perdita di elementi dentali. Nel caso dei bulimici, un esame dei denti potrebbe mostrare un’anomala presenza di carie e lo smalto dentale potrebbe essere eroso o macchiato a causa dell’eccessiva esposizione all’acidità del vomito.

Nessun commento