Il concetto di globalità

La posturologia, come del resto altre discipline, per lo più di stampo “alternativo”, non può esistere se non all’interno di una concezione globale del corpo e della “malattia”. La posturologia si apre dunque al concetto di globalità e non può fare a meno di avvalersi dell’appoggio delle varie branche specialistiche della medicina. Allo stesso modo, se un dentista, un podologo, un “Mezierista”, un ortottista, un osteopata intendono “fare postura” dovranno obbligatoriamente aprirsi mentalmente verso le altre discipline e prendere in considerazione una collaborazione interdisciplinare, quantomeno avvalendosi di un posturologo. L’approccio globale non è dunque pura filosofia, ma è l’unico sistema pratico di fare postura

Nessun commento