Intestino, cervello emozionale

Fin dall’antichità si affermava che la pancia  è la sede secondaria delle emozioni e principale dell’inconscio.Ilcervello gastrointestinale produce sostanze psico-attive che influenzano direttamente gli stati d’animo  Al cervello addominale sono affidate le decisioni viscerali, cioè spontanee e inconsapevoli, infatti l’inconscio risiede qui;  il cervello di sopra, nel cranio assorbe le emozioni dall’esterno come, irritazione, stress e rabbia, trasmettendole, successivamente, al secondo “cervello” (quello addominale), e viceversa, che sviluppa sensazioni e che  puo’ creare le patologie psicosomatiche o bioenergetiche che colpiscono lo stomaco e l’intestino.
Nessun commento