La labbra e i moti del cuore

Secondo la fisiognomica, labbra piccole e sottili sono indice di timidezza, candore e ipersensibilità, mentre maggiore carnosità indica sensualità e calore umano. L’increspatura verso l’interno è segno di timidezza e tendenza all’introspezione mentre, al contrario, la prominenza verso l’esterno denota maggiore apertura e giovialità. Labbra tirate e contratte “contraggono” a loro volta la comunicazione, il broncio appesantisce il discorso, gli angoli delle labbra piegati a ombrello (verso il basso) intristiscono anche il più benevolente degli interlocutori.

Nessun commento