Morsi e rimorsi

Si hanno ri-morsi quando non ci si è fidati di “addentare e masticare”, quando non c’è stato il coraggio di mordere fino in fondo la situazione.(F. Perls, “l’io, la fame e l’aggressività” ed. F. Angeli), Il masticare è competenza correlata allo sviluppo dentale, ovvero la capacità di destrutturare i contenuti della realtà per assimilare il nutrimento di ciò che soddisfa il proprio bisogno ed alienare il superfluo,  Addentare, prendere quello che si vuole, non accettare acriticamente la situazione, ma adattarsi creativamente appunto sentendo il proprio bisogno.Per non aver rimorsi, dunque, mordere fino in fondo, lasciare andare le paure, lasciarsi andare con prudente coraggio, alla danza della relazione, all’incontro tra persone, al contatto organismo-ambiente, all’ex-sistere.

Nessun commento