Occlusione e postura: i recettori posturali

In posturologia ,si  riconoscono diversi recettori posturali , i quali sono in grado di informare il Sistema Nervoso Centrale del loro stato e indurre una risposta posturale specifica per quel determinato momento, modificando lo stato delle catene cinematiche muscolari e di conseguenza gli equilibri osteo-articolari.I recettori principali sono sicuramente i piedi, gli occhi, attraverso la visione e l’oculomotricità (con tutti i riflessi legati ai movimenti oculari ed ai movimenti oculari coniugati ai movimenti della testa, cioè la cefalogiria e l’oculocefalogiria), e l’apparato stomatognatico (inteso come occlusione e funzione linguale in particolare durante la deglutizione).I recettori considerati secondari, ma parimenti importanti nel determinismo del nostro assetto posturale, sono il sistema nervoso centrale (inteso come sistema di controllo, volontario e riflesso, e psiche), l’orecchio (come organo di equilibrio), la pelle, il sistema vestibolare, il sistema osteo-articolare e il sistema viscerale.

Nessun commento